exlibris20

just twenty years ago

Mese

novembre 1996

Forme d’onda

Questa è una delle cose, per me, più difficili da scrivere. Scrivere sul proprio libro. Ma come faccio? Quello che dovevo scrivere l’ho scritto nel libro, si dice sempre. Non so se sia del tutto vero. So, però, che scrivere… Continua a leggere →

Leggere non passa di moda

Il terzo numero di ex libris ha come protagonisti gli autori francesi. Rileggere i nomi scelti, mi fa pensare due cose: la prima è che ogni numero della rivista era legato innanzitutto alle letture “importanti” della redazione e di chi… Continua a leggere →

I grandi non capiranno mai

  Il Piccolo Principe è stato posto dal caso o dal destino al centro della produzione letteraria di Antoine de Saint-Exupéry. Le prime quattro opere dell’autore possono essere considerate come l’itinerario dì una ricerca spirituale e tese a staccarsi poco… Continua a leggere →

In onore della vita

Signor Malaussène è il titolo dell’ultimo avvincente episodio della tetralogia scritta da Daniel Pennac, pubblicata in Italia da Feltrinelli. Per leggerlo, scegliete una giornata piovosa e mettetevi in una stanza comoda, calda, con grandi tappeti per rotolarvi o muovervi come… Continua a leggere →

Misty, l’eroina che affascina e distrugge

Con Destroy Isabella Santacroce è riuscita a dividere il mondo della critica. Chi la ama vede nel suo, il libro cult della nuova generazione; gli altri, invece, lo smontano definendo il romanzo solo ‘rumore’. Certamente Misty, l’inquietante protagonista di Destroy, non… Continua a leggere →

Giuseppe Caliceti. Ore 24: oh suini, il nonno vi aspetta!

Giuseppe Caliceti insegna in una scuola elementare di Reggio Emilia. Ha pubblicato libri di poesia (Inserzioni a pagamento, Elytra Ed. e Ipermarket Emilia Nord, Stampa Alternativa, Millelire) e di narrativa per ragazzi (Marocchino! Storie italiane di bambini stranieri, E. Elle… Continua a leggere →

Raymond Radiguet. Il diavolo in corpo

Ha sedici anni il protagonista de Il diavolo in corpo. Sedici anni e un amico del cuore, René, col quale trascorre intere giornate nei boschi sulle rive della Marna, in Francia. Intanto è scoppiata la prima guerra mondiale, e i… Continua a leggere →

Guillaume Apollinaire. Sotto gli archi del ponte Mirabeau

LE PONT MIRABEAU Sous le pont Mirabeau coule la Seine Et nos amours Faut-il qu’il m’en souvienne La joie venait toujours après la peine Vienne la nuit sonne l’heure Les jours s’en vont je demeure Les mains dans les mains… Continua a leggere →

Per il nostro Dio e per la Francia

Annam è un luogo dimenticato da Dio o un luogo dove Dio si lascia dimenticare. La storia è semplice: un gruppo di missionari francesi viene mandato sul finire del XVII secolo, in Vietnam per diffondere il messaggio cristiano. Intanto in… Continua a leggere →

Un breve viaggio distopico (o antiutopico)

“…uno dei più grandi visionari di tutta la letteratura mondiale”, così Ray Bradbury, autore del libro Fahrenheit 451, fu definito da Aldous Huxley (autore di un altro esempio di letteratura distopica: Brave New World). La cosa più affascinante, o forse… Continua a leggere →

Lo. Li. Ta.

“Accade, a volte, che alcune fanciulle comprese tra i nove e i quattordici anni rivelino, a certi ammaliati viaggiatori, fa propria vera natura che non è umana, ma di ninfa.” E chi è la ninfa se non una perfetta, preziosa… Continua a leggere →

L’amour-amitié

Nel 1953, ormai settantaquattrenne, Henri-Pierre Roché pubblica Jules e Jim. Romanzo in cui la sua vicenda personale diviene l’esperienza dei protagonisti del libro. Il triangolo amoroso tra Jules (Franz Hessel), Jim (Roché) e Kathe (Helen Grund) rappresenta un’affascinante treccia di… Continua a leggere →

Ninfa plebea

Il romanzo Ninfa plebea scritto dal napoletano Domenico Rea è ricco di dialettismi campani che regalano il vero sapore della terra del Sud, in particolare della realtà dell’Italia meridionale nel periodo del dopoguerra. I protagonisti di questa storia sono il… Continua a leggere →

© 2017 exlibris20

Up ↑