exlibris20

just twenty years ago

Mese

marzo 1997

La partitella

Uno sterrato ai piedi di una scarpata su cui passa un cavalcavia. Sul terriccio grumoso, due linee di gesso bianche. Si tratta del ‘corner’ di un campetto di calcio presso cui, sin dalle prime ore dell’alba, affluiscono vari ragazzi e… Continua a leggere →

La vita è sogno

La vita è sogno fu scritto da Calderón de la Barca intorno al 1635 in piena età barocca. Da ciò si potrebbe pensare che questo dramma presenti tutti i pregi e tutti i difetti della sua epoca, come un eccessivo… Continua a leggere →

Che inenarrabile casino!

Che inenarrabile casino! (Il Melangolo) è la trasposizione scenica del romanzo Il solitario dello stesso Eugène Ionesco. L’opera fu rappresentata al teatro Moderno di Parigi il 14 novembre 1973. Fu immediatamente uno strepitoso successo e i critici elogiarono unanimemente l’originalità… Continua a leggere →

Shakespeare e De Filippo: “La Tempesta”

“Ci sono tanti motivi che mi hanno fatto preferire La Tempesta ad altre splendide commedie scespiriane, una dei più importanti è la tolleranza, la benevolenza che pervade tutta la storia.” A dirlo è Eduardo De Filippo nel prologo della traduzione… Continua a leggere →

Melania Mazzucco. Il bacio della Medusa

Parlando con altri del libro di Melania Mazzucco Il bacio della Medusa (Baldini & Castoldi) mi son sentita dire che era la solita storiella. Norma si sposa giovane con un vecchio nobile; diventa matrigna del suo primo figlio il quale… Continua a leggere →

Salvatore Di Giacomo. Poeta per vocazione

TUTTO SE SCORDA Tutto, tutto se scorda, tutto o se cagna o more; e na chitarra è ammore, ca nun tene una corda. Ogge si’ tu: dimane, forze, n’ata sarrà: e po’ n’ata, chi sa, si tiempo ce rummane. Uocchie… Continua a leggere →

Solo divertimento nel “Rocky Horror (Picture) Show”

Londra, giugno 1973. Esattamente ventiquattro anni fa, nel piccolo teatro sperimentale ‘Upstairs’, debuttava una commedia musicale davvero speciale, una commedia destinata a diventare un fenomeno di culto per le accanite schiere di fans che ha sparso per l’intero globo terrestre:… Continua a leggere →

Riccardo III di Al Pacino

Rimango spiazzata, dopo i primi cinque minuti di film. Perché sono uscita di casa pensando di andare a vedere un film su Riccardo III, simile a quello che avevano dato l’anno scorso (1996) di Richard Loncraine interpretato da Ian MacKellen…. Continua a leggere →

“Come potevo dire ciò che non sapevo?”

Quando August Strindberg nacque, nel 1849,  Dostoevskij veniva condannato a morte . “Solo! Ancora una volta abbandonato, senza amici, senza famiglia… e nulla da adorare!” scriveva in Autodifesa di un folle (1894), quinto capitolo della sua autobiografia-fiume, dedicato al primo… Continua a leggere →

Con ogni mezzo necessario

Il primo contatto tra fantascienza e teatro avviene nel 1921, anno in cui Karel Čapek, celebre scrittore e commediografo cecoslovacco, scrisse il suo famoso R.U.R. (Rossum Universal Robots), un dramma destinato ad essere un passaggio fondamentale per la fantascienza e… Continua a leggere →

Liolà

Qualche foglia sul palcoscenico. All’aprirsi del sipario uno squarcio di vita rurale riempie la scena. I colori sono quelli dell’autunno inoltrato. I rumori dei lavori corali sono continui. Pirandello presenta così l’ambiente che farà da sfondo ad una delle sue… Continua a leggere →

Una voce per il Vajont

Nel 1960 una diga è stata costruita ai piedi del monte Toc. Dal monte Toc stava franando un’enorme massa di roccia a forma di M, una M alta 2 km. La società che costruì la diga sapeva che prima o… Continua a leggere →

Uno sguardo dal ponte: storia di un uomo

Eddy vive giù al porto, sotto il ponte di Brooklyn, da immigrato siciliano. Dalle prime battute, immaginiamo una vita tranquilla fatta di lavoro, di affetto e anche di serenità. Ha una moglie affettuosa e una giovane cognata che gli vuol… Continua a leggere →

© 2017 exlibris20

Up ↑