Capite ora perché i libri sono odiati e temuti? Perché rivelano i pori sulla faccia della vita.”
La Nota n. 13  è di Livio Milanesio