exlibris20

just twenty years ago

Articolo evidenziato

“Capite ora perché i libri sono odiati e temuti? Perché rivelano i pori sulla faccia della vita.” La Nota n. 13  è di Livio Milanesio

Il progetto Lovers

Articolo evidenziato
Catalogo delle case editrici indipendenti

Versione 2.0
Ultimo aggiornamento: marzo 2019

Articolo evidenziato

Iscriviti alla nostra newsletter: spunti, informazioni, idee e sorprese. Ogni trenta giorni.

L’opera del quadrato dentro al cerchio e la poesia

L‘opera del quadrato dentro al cerchio, dicono, la si può incontrare aggirandosi per il museo, ma, dicono ancora, nessuno sarà mai in grado di indicarvi in quale sala sia racchiusa. È come se una forza misteriosa intervenisse a costringere al… Continua a leggere →

Il professor Bellavista

Spaghi troppo corti per essere usati…
Luciano De Crescenzo, Così parlo Bellavista (1984)

Leggere, In silenzio

In Silenzio
Audrey Spiry
traduzione: Elisabetta Tramacere
Diabolo Edizioni 2016
168 pp., € 17

Orgoglio e Pregiudizio: la parabola del vero amore

Orgoglio e pregiudizio è uno dei più celebri romanzi della scrittrice inglese Jane Austen, pubblicato il 28 gennaio 1813. Nel 2005 il regista Joe Wright ne fa una versione cinematografica molto fedele al libro con l’attrice inglese Keira Knightely.
(Ilaria Amoruso)

Il maestro Camilleri

Andrea Camilleri, maestro
6 settembre 1925 – 17 luglio 2019

Admira e Bosko

Admira e Bosko. Sarajevo 1993
Miriam Tahri, Andrea Roccioletti
Autori Riuniti 2019
54 pp., € 6

Fight Club: il Manifesto dell’anticonsumismo

Fight Club: Chuck Palahniuk esordì nel 1996 con un romanzo disilluso e profetico, specchio del suo tempo. Nel 1999 David Fincher ne trasse il film omonimo diventato una pellicola di culto.
(llaria Amoruso)

Il solco

Il solco
Valérie Manteau
Traduttrice: Sabina Terziani
L’orma 2019
220 pp., € 16

Raga delle tartarughe

Quando Elena Varvello, per Ex Libris, mi ha chiesto per dopodomani «due cartelle e tre poesie», ho pensato subito al mio whitmaniano Raga delle tartarughe: l’ho scritto nel 1995, al centro di un vulcano che ha cambiato la mia vita:… Continua a leggere →

12. Per una lira

Lezione n. 12
Scrivere una storia vera

Ambi ambigui

I. INVOCAZIONE Un’unica ossessione mi attraccaaddosso, parcheggia in grembo,si annida, per anni in gomene pronteallo srotolo, a seguire un’improbabileimpresa o l’acqua mossa d’unporto. Non rendere questo strazioun’adorata bile di androni, non farmiscendere scale di atomi sparsi di me solo.Fammi remo,… Continua a leggere →

Mazzarrona, Sicilia

Mazzarrona
Veronica Tomassini
Miraggi Edizioni, 2019
174 pp., € 16,00

Stanley Kubrick o della macchina da presa

L’artefice maggiore del mistero di Kubrick è stato Kubrick: l’uomo trincerato dentro una villa dell’ amatissimo Settecento, l’uomo assente dalla compattezza delle sue opere. La sua immagine si è perpetuata negli anni con l’ausilio di scarse e ultimamente rubate fotografie,… Continua a leggere →

Autobiografia (con svariati incisi e qualche bando incluso)

Sono nata a Firenze il 12/ 1/ 64, Capricorno/asc. Toro, terra-terra. Ciononostante ho vissuto per circa trent’anni con la testa e i piedi fra le nuvole, dove sotto lo pseudonimo di Aria ho sposato Tom e partorito Teodora (6 anni… Continua a leggere →

Un Pinocchio domanda e risposta

Tre sguardi su Pinocchio
Dacia Maraini, Silvia Calamai, Paolo Tartamella
Illustratore: Francesca Cerritelli
Robin 2019
95 pp., € 10

Faccia di sale

Per rinascere bisogna morire al mondo e a se stessi. Ed è proprio questo il destino che spetta a Luigi Derigo, proprietario di saline e uomo senza grandi passioni né dolori, abituato a vivere in una sorta di distrazione, fino… Continua a leggere →

Autobiografia di mio padre

Autobiografia di mio padre
Pierre Pachet
Traduttore: Marco Lapenna
L’orma 2019
155 pp., € 18

Tipe da spiaggia (Navarro, Pex, Pozzi, Oliva)

Otto libri di recente pubblicazione, scritti da otto scrittrici, letti su otto spiagge. Questo è #tipedaspiaggia.
a cura di Alessandra Minervini

(seconda parte)

Biopsie

Una poetica. Qui ci vuole una poetica. Sono un poeta mi hanno comunicato. E normale che prima o dopo giunga l’ora. Che il non luogo abbia un conio. Il non luogo che è la poesia, mi hanno comunicato. Ci sei… Continua a leggere →

Un sogno

Ho scoperto la radio per amore. Così, semplicemente: da bambina ricordo di aver avuto una radiolina, una di quelle che usano i nonni per ascoltare le partite di calcio. La mettevo sotto il guanciale e mi addormentavo sentendo radiotelenovelas che… Continua a leggere →

Vj o dj?

Io ci ho provato. Ed è andata bene. Ero curiosa di entrare dentro la scatola di plastica colorata (MTV – la grande sorella) e vedere come funziona. È andata bene. Daniele è “Daniele”, e davvero non c’è altro da dire…. Continua a leggere →

Cosa resterà degli anni Ottanta: Michele Monina

Ho cominciato a pensare seriamente al fatto di diventare un deejay dopo aver visto Talk Radio di Oliver Stone. Chiamatemi romantico, ma morivo dall’idea di scuotere la sonnacchiosa vita notturna (e come dovrebbe essere una vita notturna se non sonnacchiosa?… Continua a leggere →

Se telefonando

Se telefonando è un programma nato solo quest’anno (1999, ndr) ma che ha indubbiamente origini illustri. Ha infatti preso il posto e la funzione dell’ormai storico «Chiamate Roma 3131 » andato in onda per oltre un ventennio. L’orario di messa… Continua a leggere →

Onde radio

Vetro, onde radio, fogli di carta, voce, musica, suoni, cuffie, pareti insonorizzate, sala regia, orologio e microfono: stare chiusi in una stanza, al buio magari, con un microfono di fronte (unica via d’uscita per il mondo), non è paragonabile a… Continua a leggere →

« Meno recenti

© 2019 exlibris20

Torna su ↑