exlibris20

just twenty years ago

Categoria

Letture

La trilogia di Agota Kristof

Consigli di lettura #Summer18
Agota Kristof

La Casa Gialla di Van Gogh

Giallo Van Gogh, Marianne Jaeglé
Traduttore: M.L. Fanello
L’Asino d’Oro 2018
347 p., € 16

Afrodita

“L’unico afrodisiaco davvero infallibile è l’amore.” E può sembrare paradossale e buffo e illogico, ma è proprio lei a dichiararlo, con un candore disarmante; proprio lei, Isabel Allende, autrice dell’ultimo Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci. E tutto ci aspetteremmo… Continua a leggere →

La sacralità del piacere

  Consuelo Fuentalegre nasce nel 1963 nell’isola di Guadalupe. Frequenta l’università a Città del Messico ma ben presto l’esistenza dorata e artificiale della quale può godere la soffoca e la spinge a continue fughe. Spirito libero e anticonvenzionale, la Fuentalegre… Continua a leggere →

Coños (fiche)

Provocatorio. Ironico. Trasgressivo. Divertente. Avremmo voluto avere tra le mani l’anticipazione di Coños del 1994. Quell’edizione artigianale che girava clandestinamente, come tanti giornaletti non proprio di chiesa che toccano mani di adolescenti (e non), arricchita da disegni di allegre donnone… Continua a leggere →

Corpi di donna

Almeno una volta, credo, abbiamo visto due farfalle cercarsi per fare all’amore. È un rituale lento, a tratti invisibile: le farfalle si toccano appena, sfiorandosi con le ali, sospese nell’aria si rincorrono, compiendo ampi giri intorno a loro stesse, si… Continua a leggere →

Storia di O

“O” è il simbolo ancipite della pienezza e della nullità, del vuoto e della concretezza, del raggiungimento e della dispersione. Qui non si limita a alludere alla deliberata nullificazione della protagonista, ma descrive altresì, come un mandala divinatorio, il percorso… Continua a leggere →

Sesso alieno

Cosa c’entra il sesso con la fantascienza? C’entra, c’entra, e i dieci autori che compongono quest’antologia stanno qua a dimostrarcelo. In questo libro possiamo assaggiare l’erotismo condito con ogni genere di spezia cibernetica o aliena. Galleggiano, sospesi fra queste pagine,… Continua a leggere →

Post litteram

Leggetemi bastardi non talentuosi leggetemi. La mia scrittura si alza in nero aderente con parole che docili danzano d’abilità consumata libertina e sottili si offrono deliziando il leggere nei lettori luci blu esaltando sublimi delizie appena si sporgono verso di… Continua a leggere →

Slavenka Drakulić : l’odore del silenzio

Una scultrice e le sue opere, una figlia e sua madre: fu proprio ad una mostra che le fecero notare che nonostante il vuoto non si veda, sotto la pelle di marmo, si avverte. Quella splendida scultura di marmo, dalla… Continua a leggere →

Quelli della loggia

1938 Un’Italia vestita della geometrica linearità dello stile fascista, scempio all’arte, abbandona a sé le sorti, malaugurate, di una tradizione culturale ed artistica; i barocchismi non sono più tollerati. Quella fascista doveva essere la guerra della “civiltà contro la barbaria”,… Continua a leggere →

Gino Nardella: homo de cultura e straccioni

Agenti atmosferici titolo, Gino Nardella autore, Besa Ed. casa editrice. Queste le sole indicazioni del romanzo. Nulla si sa della vita dell’autore, di eventuali altre opere scritte, dei desideri o del suo mestiere. In fin dei conti, potrebbe anche bastare…. Continua a leggere →

La casa del sonno

Ciao. Lo so, avrei dovuto farlo prima, ma qui non è semplice trovare un momento libero, anche solo per riposarsi o dormire. Fa molto caldo e solo la sera si respira un po’ di più e allora leggo o scrivo…. Continua a leggere →

Infinito

Parafrasando un Priest un po’ critico del ’76 ci si può chiedere se non è forse invalsa l’opinione che la fantascienza sia qualcosa di diverso proprio a causa del contenuto. Dopotutto si parla della natura speculativa della fantascienza, del fatto… Continua a leggere →

Passeggeri

Allacciate le cinture e preparatevi a volare. A distanza di quasi tre anni dal suo ultimo lavoro narrativo, Gabriele Romagnoli interrompe virtualmente l’esilio newyorchese (da qualche mese osserva la comunità americana per le colonne della «Stampa»), atterra nelle librerie italiane… Continua a leggere →

Il testamento di Octavio Paz

Octavio Paz (Messico 1914-1998), la letteratura e la politica segnarono per sempre il suo destino: nacque tra i libri e vide la luce tra le rivoluzioni tanto del suo paese quanto fuori delle sue frontiere. Seppe cogliere in modo ineguagliabile… Continua a leggere →

Embrioni

“La fermata di Charing Cross mi è sempre piaciuta, anche se è un casino e ti stanca le gambe”. Due amici catalani vivono e lavorano a Londra. Un mattino decidono di fare due passi nel parco di St. James, dato… Continua a leggere →

Chi ha paura dei racconti?

Sticky post
Piccoli inediti

Scarica l’e-book “Cuerpos de arena” di Consuelo Fuentalegre

Tra anarchia e avanguardia: Joan Salvat-Papasseit

Parliamo del libro di Joan Salvat-Papasseit, Poesie futuriste, a cura di Anna Maria Saludes, Belforte Editore Libraio, 1990 (105 pp.), pubblicato in 500 copie. Si tratta di un libretto agile ed elegante anche per le riproduzioni del Ritratto di J…. Continua a leggere →

© 2018 exlibris20

Up ↑