exlibris20

just twenty years ago

Categoria

Letture

Americana

Un piccolo e personale viaggio nella letteratura americana a cura di Elena Varvello
(Presentazione)

Cara Claudia

Una conversazione immaginaria di Alessandra Minervini con Claudia Durastanti sul suo esordio Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra, ripubblicato da La Nave di Teseo nel 2020

Ho un castello nel cuore

Ho un castello nel cuore è un libro scritto nel 1948 da Dodie Smith, adattato in un’opera teatrale nel 1954 e in un musical nel 2012. Beatrice Masini ha curato la traduzione per Rizzoli.

Per quante vite

E pensavo non mi piacesse fino a quando non ho attraversato l’ultima pagina e mi sono trovato senza materia. Allora mi sono sentito derubato, poi lentamente distaccato a forza e infine spaesato, completamente spaesato. Ma dal fondo, in un tempo… Continua a leggere →

Meravigliosamente “cosa”

Quentin Clewes, nome d’ascendenza faulkneriana dietro cui si nasconde – probabilmente – una donna, è l’autore dei quattro racconti raccolti nel volume dal titolo Lei, pubblicato da Fazi editore nel 1998

Storia islandese di mare, poesia e birra

Paradiso e inferno
Jón Kalman Stefánsson
Iperborea 2011
240 pp., € 17

Passo e chiudo

Passo e chiudo di Francesco Apolloni è un romanzo quasi in versi: durante un’estate romana un ragazzo, da un presente a tratti violento, “scrive” un diario delle proprie giornate sul nastro di un registratore.

La fede nel volo

La gallina volante di Paola Mastrocola è un libro commovente, divertente ed ironico, o forse commovente perché intessuto d’ironia, dono assai prezioso, oggi rarissimo.
La premura e l’aiuto e il sogno dipingono l’esistenza di bellezza.

La forza del passato

La forza del passato di Sandro Veronesi racconta la storia di uno slittamento, del frangersi di nessi che sembravano regalare un senso di identità. La racconta con una serie di scontri e di resistenze fino all’abbandono e alla scelta dell’unica via che sembra percorribile.

Le fantascienze

Le fantascienze

FONDAMENTA Venezia Città di Lettori Comune di Venezia – Assessorato alla Cultura LABORATORI DI FONDAMENTA Le Fantascienze Venezia, Ala Napoleonica Museo Correr, Piazza San Marco sabato 5 e domenica 6 febbraio 2000.

Bar

Bar, per la regia di Valerio Binasco, è il secondo testo scritto da Scimone sempre in dialetto messinese. Lo spettacolo è la storia di due amici che si incontrano in quattro giorni diversi, nel retro di un bar, uniti questa volta da una cruda consapevolezza e da un misterioso omicidio, una scrittura e un gioco teatrale immediato e spietato come può essere a volte solo la stessa amara realtà.

Lo schiaffo avvilente del caos

Pubblicato qualche anno fa (siamo nel 2000 ndr) – e seguito in libreria, da qualche mese, da un altro libro dello scrittore francese sulle stesse vicende, intitolato Morgana -Merlino di Michel Rio fornisce un’interpretazione possibile dei miti riguardanti il mago… Continua a leggere →

I mondi possibili di Octavia E. Butler

Ci sono delle leggende ebraiche che raccontano che nella Genesi biblica le cose non stanno esattamente come ci hanno spiegato alle lezioni di catechismo. Vi ricordate di come Dio creò la prima donna? Certo, tutti lo ricordano. Dio vedendo Adamo… Continua a leggere →

La musica del caso

«Per un anno intero non fece altro che guidare, viaggiando avanti e indietro per l’America nell’attesa che i soldi finissero.» Sono queste le prime parole che Paul Auster utilizza per inserire il lettore nel mondo originale di questo romanzo, pubblicato… Continua a leggere →

La città distratta

“Questo è un libro di appunti. Il protagonista non si vede, ma ha una bellissima voce. E parla, parla. Dev’essere intelligente, perché invece di darsi un punto d’arrivo, cammina. E racconta quello che trova, lo chiama per nome, lo mostra.” Diego De Silva su Antonio Pascale

Quale futuro immaginare per i nostri figli?

Daniela Rosas intervista Luca De Biase partendo dalla lettura del suo libro Il lavoro del futuro.

Soldados

Soldados è un groviglio di tre storie dove pur nel nodo i tre fili colorati restano ben distinguibili, facilmente percorribili dall’occhio di chi legge. Basta solo la pazienza di attendere la scansione alternata dei capitoli o dei passi in cui… Continua a leggere →

La discarica

La discarica è una storia scritta col naso prima ancora che con la mano. Dettata dall’olfatto, un senso in qualche modo bistrattato e, non a tono, ritenuto incapace di ispirare un romanzo anzi, una godibile favola, qual è quella narrata… Continua a leggere →

Le storie d’alcova

Me l’ha consigliato un amico. Non ricordo di aver letto nessuna recensione al riguardo. Molte novità mi sfuggono, purtroppo, ma anche sull’archivio di Alice.it (nel 2000 ndr) non un articolo, non una citazione. Forse qualche indicazione è apparsa sulla rubrica… Continua a leggere →

Il mostro di Vigevano

C’è un Malefico che vive nelle pagine e c’è un personaggio veramente ben scritto dalle pagine che dal Malefico è imprigionato. Il personaggio si chiama Marco Calibani, fa il ricercatore all’Università, fa il fidanzato di Marcella e con precisione fa… Continua a leggere →

Un uomo da nulla

Credo che nel viaggio incompiuto risieda la sostanza di questa storia, vagante e dura come selce. Un uomo che cammina attraverso la vita, lungo una strada polverosa, di una tristezza infinita e grigia, come può esserlo un cielo di guerra…. Continua a leggere →

I custodi delle rovine

Un poetico diario di viaggio, questo bellissimo libro di Emilia Bersabea Cirillo. Racconti brevi ma folgoranti, che colgono le fondamenta, i sogni e le impossibilità dell’Irpinia, suddivisa in tanti paesi centri piazze terre smottate e svuotate che gridano l’assenza di… Continua a leggere →

La donna di scorta

Livio è sposato felicemente. Laura, sua moglie, è bella e rassicurante e odora di affidabilità. Martina, sua figlia, è una bimba arguta e frizzante che attraversa il libro in lungo e in largo come un piccolo sole. Livio, in un… Continua a leggere →

Io sarò qualcuno

Io sarò qualcuno
Willy Vlautin
Traduttore: Gianluca Testani
Jimenez 2018
255 pp., € 18

Atlante delle esploratrici

In seguito all’enorme successo del libro Storie della buonanotte per bambine ribelli di Elena Favilli e Francesca Cavallo, che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo – è stato tradotto in 47 lingue –, le case editrici hanno… Continua a leggere →

Celtico e postmoderno

Mi precipito, con piacere, a rileggere il romanzo At Swim-Two-Birds (Una Pinta d’Inchiostro Irlandese, Adelphi, 1993, tr. J.R. Wilcock) non appena apprendo della sua rappresentazione al Peacock Theatre di Dublino. Mi chiedo come quella che è a mio parere la… Continua a leggere →

A Venezia

Nel 1999 l’allora redazione di exlibris portò un gruppo di studenti del Liceo Classico Pietro Colletta di Avellino a Venezia alla manifestazione Fondamenta, ideata e diretta dallo scrittore Daniele Del Giudice. Questa è una testimonianza di quella giornata. Abbiamo partecipato… Continua a leggere →

Testamento tra le note

Donna al Piano di Bernard MacLaverty è apparentemente un romanzo semplice con una trama semplice. La storia è basata sulla figura di Catherine McKenna e in particolare sulla sua crescita artistica, attraverso eventi della sua difficile e spesso traumatica vita… Continua a leggere →

Il governo dei giudici

In questi ultimi tempi (nel 1999, ndr), quando i giornali non hanno nulla di cui parlare, o per lo meno non hanno il materiale necessario per pubblicare degli scoop sensazionali, che facciano beat, tutti o quasi i giornalisti scrivono dei… Continua a leggere →

La signora delle voci

«So che la gente non mi crede quando ne parlo, ma io sento davvero delle voci nella mia testa, voci che dicono, devi badare al mio dolore», dice Jennifer Johnston, nata a Dublino nel 1930, figlia del drammaturgo Denis Johnston… Continua a leggere →

© 2020 exlibris20

Torna su ↑